Archivio per dicembre, 2007

paura di cadere..stupida neve ke m separa dal resto

Posted in Senza categoria on 15 dicembre 2007 by okkidolcigirl
Non so piu che pensare.
mi guardo dentro e vedo un mare di pioggia,oltre a qst neve ke nn fa altro ke cadere,cadere,e ancora cadere…e dividermi dal mondo..
in una maniera così assurda e dolorosa che mi fa male.
Ma le coincidenze non avvengono mai x caso..
se in qst periodo ogni singola cosa,ogni piccolo avvenimento mi fa sentire sempre piu sola,
c’è qualcosa di più grande ke si protende verso di me..
nn ho mai avuto tanta paura. Paura del freddo,della nebbia.Di tutto..
non ho ankora vissuto la neve.tutti la vedono,la toccano. x me è una nemica. il freddo è una puttana.
Ha il potere di uccidere,ke qst sia il gelo delle persone,o dell’atmosfera.
mi congela cavolo…sto al pc con le gambe ke mi tremano…ke cazzo.. sto a 20 gradi qua dentro e ho un freddo della madonna nonostante tutto.
non oso affacciarmi e vedere i fiocchi ke posano sul davanzale e ke in un sekondo si sciolgono.dissolvono.ma non Muoiono.
nn mi era mai capitato.. di solito supero in poco tempo anke gli avvenimenti piu drammatici della mia breve vita;
perchè cosa saranno 16 fottutissimi anni di fronte alla vera vita ke ancora deve arrivare..
il problema è quando la vedi concentrata tutta lì..e vorresti ke il tempo non scorresse mai.
Ovvero nel momento in cui ti dici"..embè, qsta è la mia vita???"
 
 
e ALLORA MI DICO…non devo darla vinta al destino.non mi piace l’idea che qualcuno decida x me,Ke rovini il mio cuore..la mia vita!
difficoltà? una morte interiore..nn  mi importa. se dovrò star male sarà xke l’ho voluto, xke così..sfiorerò ciò che tutti desiderano..
la felicità. xke è quella che quando credi e ti illudi di raggiungerla,ti fa ricadere in basso,giu per le tenebre.
 
l’insicurezza…insicurezza ke qlkn nn stia male quanto,come,e x te.
insicurezza ke tutto sia troppo sprecato,o peggio buttato al vento,
una stupida "illusione" direbbe qlkn, ma io la definisco piu..paura di essersi sbagliati. di un fallimento.
e allora vivo l’attimo non pensando a nulla…
 
 
 
"Respira quest’aria  e affonda i tuoi occhi  fino alle piramidi di sabbia,
dimmi..per cosa viviamo?

per quanto sia lunga questa vita non resta niente di importante,
se non il tuo amore,
ke porto dentro, dentro una conchiglia di cristallo,
che brilla al sole
che brilla ancora al sole per te.. 

fino al giorno ke sarò nel tuo cuore
fino al giorno ke toccherò il mondo con le tue mani
potrò ancora sperare in qualkosa di migliore
sara’ il volo di un airone a portarmi da te
fino a quando resterai cn me….

nebbiA3
due sorgenti d’acqua x un solo fiume ..ora siamo qualkosa in più
ora siamo due vite ,due vite insieme
un soffio d’angelo dal blu !


la nebbia sta aumentando…
 nebbia

 

 

Siamo figli di questa natura
la forza ke abbiamo dentro può distruggere ogni PAURA

 nero
 

Amore di ogni mia avventura


Sarà il volo di un airone a portarmi da te

 nebbia2
 

fino al giorno che vivrò un emozione
fino a quando pianterò un fiore con le tue mani"

NEBBIA5potrò ancora sperare in qualcosa di speciale
sarà il volo di un airone a portarmi da te fino a quando resterai con me 
                                                                        fino al giorno che sarò nel tuo cuore

 

 

 

AMORE DI OGNI MIA AVVENTURA….

 
 
005
 
 

Annunci

Natale è diventato solo un business.auguri

Posted in Senza categoria on 6 dicembre 2007 by okkidolcigirl

Si avvicina Natale….Ok. fin qui ci siete? posso andare avanti? bene:

La cosa ke mi fa piu rabbia?? sentire un mucchio di ipocriti ke dicono "a me?? Il Natale fa skifo! a me?? nn piace..A me?? mette tristezza…" e non appena gli chiedi il VERO MOTIVO..PUFF! se ne stanno zitti zitti qsi x celare la loro falsità..la falsità di qlla frase,ke da un pò di tempo, sta andando "di moda."
Ebbene si signori. nn c è piu gusto nè voglia di sentire ankora qlla frase detta da ogni singolo uomo su qsta terra IL 25DICEMBRE (data stabilita da ki…detto con il nostro bel dialetto…ANCOR NUN S SAP!) TANTI AUGURI. Ma non un auguri normale, no!
O è quello CON UN SORRISO SFAVILLANTE  di quella fika della pubblicità della mentadent,mentre morde la mela……
se ti va bene,se no è quello della vecchia della pubblicità della colla KUKKIDENT(dentiere..)…
e qst è solo l’inizio.
Ci sta pure ki nn ha peli sulla lingua, ke sta da 2 giorni a fa solo auguri,e ti saluta kon un muso così imbronciato ke pare ke dice "sorè ci a ccis…."
A me piace il Natale. Ragà niente skuola..piu di qst!
io Odio tutto quanto ruota intorno a esso.
Le palline colorate. Luccicanti. Scintillanti. I festoni che penzolano dalle finestre. Le vetrine con la neve finta.
I pacchi regalo con la carta riciclata. Odio le strade di Natale. Odio le compere di Natale. Provi a fare un giro in piazza e trovi bambini ke strattonano i pantaloni dei genitori kiedendo regali a raffica.
non kiedendo..ORDINANDO! e non sia mai nn glieli vuoi komprare?? se ne va a fottere tutta la storiella di babbo natale! e come li tieni buoni x un anno intero??
i loro ordini so sempre qsti…
-un cane alto 3 volte il padre
l’ultimo modello di PlayStation così tridimensionale che il bambino diventa tre volte deficiente;
– un robot che porta a spasso quel cane alto 3 volte il padre
– una pistola giocattolo con proiettili così simili a quelli veri che se ti colpiscono t’ammazzano sul serio;
-la Barbie che lava i piatti
-la Barbie che va sul motorino
-la Barbie che allatta Shelly
-la Barbie che scopa Ken;

-Ciccio Bello che  caga una roba arancione ogni 3 minuti e mezzo
-un’astronave simile Star Trek, a grandezza naturale, che per tenerla in garage il padre lascerà fuori la Punto;
-Goku di peluche, alto 6 metri, che lancia laser,che lancia onde energetiche,che sputa catarro

"Tutto qui…NIENTE DI PIù!" Urla il pargolo. Dice che non può vivere senza, no. Bastardi, vi denuncio grida istericamente!Camminando per le strade vedo luminarie ke piu brutte nn si puo.  File di luci a comporre stelle comete, frutta gigante, alberi di Natale, babbi di Natale, slitte tirate da renne senza corna.

UN ENORME ALBERO fissato al centro di ogni piazza ke x mantenerlo kn tutte qlle lucine spendono 3 mesi di stipendio.
 pacchi regalo galattici.. La città è in preda a una crisi elettrica… Si vergogna di come l’abbiano conciata, poveretta, potesse parlare! Dalle porte dei negozi escono immancabili le note di Jingle Bells,ogni anno la stessa kanzone!
Poi la gente…Dio..La gente mangia fino a scoppiare. Dicono"eh..dopo natale.." ..SI CONTINUA! xke pò vene paskua…e ke fai..nn magni???La colomba l’abbandoni??? e no! Frutta così candita che a camminare vicino a chi la mangia si cariano i denti. Zucchero filante che costa sette euro mentre il vero valore sarebbe sì e no due centesimi. Sciarpe rosse abbinate a berretti rossi,con tanto di pallina bianka sopra..guanti,rossi pure loro (oddio, quanti piccoli Babbi Natale…).
Scarpe scintillanti. Maglie scintillanti,Tutti con mille borsette ke brillano pure al buio x tutti i brillantini ke c’hanno incollato sopra.La corsa per acquistare qualcosa da mettere per le feste è appena cominciata… Sì perché a Natale ci vuole biancheria nuova. Scarpe nuove. Giacche nuove. Maglie nuove. Gonne nuove. E poi il sorriso di sempre, quello finto, quello troppo tirato per essere vero, quello che denuncia quanto dobbiamo essere felici piuttosto di quanto lo siamo davvero.
E c’è pure freddo a Natale..tu stai Raggomitolata nelle coperte a goderti un santo caldo .. In silenzio. ti svegli…e vedi tua mamma,tuo padre,tua sorella, già pronti e vestiti,impeccabili,x uscire…"le compere di natale"..DOH!Con pensieri tutt’altro che natalizi…ti incappucci peggio dell’insalata. Fa così freddo che quando esco mi devo conciare come un esquimese.. Così goffa che non riesco a afferrare gli oggetti.I guanti me lo impediscono.Dalla sciarpa "provo"a proferire qualche parola"AIUTO" ma nessuno mi sente..no! è troppo tardi e bisogna andare! Cammino come una spastica investita da una macchina pochi giorni prima. Il vapore del respiro poi mi rende cieca,Il cappello con la pallina in testa,sorda. Non riesco a piegare le braccia. Non articolo le caviglie. Nemmeno King Kong si muoveva così goffo… Sbuffo in continuazione. Maledico il freddo e me stessa per aver abbandonato, chissà poi perché, il letto.
Sì, Un freddo che spinge a non sorridere per non spaccarsi le labbra (già, odio pure il burro cacao!Ormai li fanno pieni di profumi disgustosi..a ciliegia,a fragola, a papaya, a mandorla,al gusto di cioccolato,al gusto di kiwi. mank harry potter li teneva! solo qlli dei maski si salvano..PER ORA!). IL FREDDO…quel freddo Che mi spinge a non parlare ma a fare gli auguri kon qualche piccolo gesto,fingendo di essere sordomuta. 
Vago come una sonnambula che sogna di dormire…si…dormire..e invece no..si va nei magazzini!
I passanti spintonano per passare.. Tutti che hanno una maledetta fretta natalizia.
Quasi in preda a una crisi isterica X TUTTO QUEL TRAMBUSTO raggiungo l’entrata di un grande magazzino. Un iper, così “iper” che il parcheggio potrebbe essere UNA CITTà. Mi volto indietro a guardare una rissa tra un vecchio e una casalinga, una scazzottata per l’ultimo carrello disponibile. Poi entro in un lungo corridoio dove i carrelli sembrano macchine di formula uno lanciate verso la prima curva della pista!.Uno scarta a destra, l’altro supera a sinistra..Uno frena di colpo, un altro schiaccia contro la parete un bambino col nonno.
E in tutto qst…UN CALDO ke manko alle haway il 15 agosto!
Entrati!
Dentro l’aria è irrespirabile. Tutti fanno un casino assurdo.. Dopo un minuto ho così male alla testa che avrei bisogno di tre Moment, un whisky e sei sigarette (nonostante io non sia fumatrice). Arrivata davanti agli articoli sportivi vengo raggiunta e fermata da uno spilungone claudicante vestito da Babbo Natale. La barba bianca gli sta di traverso sulla faccia. Quando parla gli si vedono gli incisivi spezzati. canta parole indecifrabili e cerca di estorcere qualche soldo, in cambio di caramelle forse scadute…bho…
kmq….Guadagno l’uscita evitando i colpi di gente disposta a uccidere pur di arrivare al parcheggio. Giunta al piazzale mi volto a vedere le luminarie con Jingle bells ke mi rimbomba  nelle orekkie.. Vedo un mega babbo natale ciccione, fatto di mille lucine, che sorride. =) ke bellino!!

Infine, sconsolata, senza energie e intirizzita da un freddo più intenso di quello lasciato all’entrata, guardo quel fiume di carrelli troppo pieni per essere veri. Mi soffermo a fare calcoli mentali di quanta inutilità esca da quel posto. Ci si sfamerebbe uno stato dell’Africa con ogni carrello, penso. E poi quante cazzate e quanti soldi buttati ! Si dice che a Natale siamo tutti più buoni, ma con chi lo siamo? Dov’è tutta questa bontà? con i soldi della spesa? Bho…forse con i datteri…

carrello

Alla fine di questo pensiero scorgo un carrello spinto a fatica da tre facce sconosciute. Marito, moglie e figlio. Solita scena…Il piccolo, poco più avanti, urla come un agnello squartato. Grida di muoversi mentre succhia un mega lecca-lecca e tiene con l’altra mano una pistola che sembra vera.

il carrello contiene Un Goku (si, proprio qll ke butta catarro..) di almeno sei metri. Un’astronave più grande di un’automobile.ma tranquillamente ci saranno stati anche Barbie puttane e Ciccio Belli malati… 

ECCO…ECCO XKE un essere umano potrebbe odiare il natale.

Ma nonostante qst…nonostante tutto…nonostante la gente ke forse in qsti giorni è troppo impegnata kon futilità,spese…ke magari li fanno sentire meglio, (ma si! fanculo tutti ke importa…xke odiarlo? a me piace :))

dicevo,nonostante qst..a me piace vedere quei sorrisi falsi. si… sempre meglio ke quei musi lunghi di tutti i giorni..sempre meglio delle espressioni false delle papere e della gente ke se la tira…almeno qsti sorrisi saranno pur falsi,ma x un evento mondiale…e non per futilità.

quando il mondo capirà l’importanza di un sorriso,ma quello vero,allora intenderà L’INTERO SENSO delle feste,del natale,delle stronzate,si,di tutto.. in attesa di quel giorno..ank io augurerò a tutti "buone feste"  =)

bambininatale                                              la vostra Manù